La struttura del corso è adatta sia ai laureati quinquennali (sez. A), che triennali (sez. B).
Per questi ultimi, al posto dell’argomento Urbanistica e dei successivi, verranno trattati la ristrutturazione, il recupero sottotetti, gli esecutivi impiantistici, il computo metrico estimativo.

N.B. OBBLIGO DI PRE ISCRIZIONE ALLA PRESENTAZIONE DEL CORSO E ALLA PRIMA LEZIONE GRATUITA – SEDE DEL CORSO: MILANO, CORSO L. MANUSARDI N.6

SCHEDA PRE-ISCRIZIONE

TEST D’INGRESSO


DA SVOLGERE A CASA , SENZA VINCOLI TEMPORALI, PER VERIFICARE LE BASI DI PARTENZA DEI CANDIDATI

Progettare un complesso residenziale a schiera, su un lotto di mt 100×90 lambito da strade larghe 10mt sui lati lunghi, comprensivo degli spazi di parcheggio pertinenziale, ai sensi della L.122/89. Particolare cura dovrà essere usata nella progettazione planimetrica, evidenziando le soluzioni di accesso pedonale e carrabile.
I posti auto pertinenziali (L.122/89), di tipo coperto, potranno essere posizionati a scelta a piano terra o nell’interrato.
Dovranno essere garantiti aree di percheggi per ospiti, oltre a spazi di relazione privati, semi privati e/o pubblici.
Si raccomanda di produrre una gradevole soluzione architettonica ed urbana, che tenga conto anche dei principi di sostenibilità e di bioclimatica. La direzione nord è parallela al lato lungo dell’area di progetto.
La cellula abitativa, di tipo duplex, aggregata a schiera, dovrà rispondere alle esigenze abitative di una famiglia composta da 5 persone.

DATI URBANISTICO/EDILIZI DI PRG
S.F. = 9.000 MQ.
I.F.F. = 1 MC/MQ.
H. MAX = 6.50 MT.
R.C. = MAX 25% S.F.

ELABORATI RICHIESTI
da produrre alle scale ritenute più opportune per una corretta comprensione:
– Schizzi e schemi di ideazione planimetrica 1:1000 e tipologica 1:500/1:200;
– Planivolumetrico e profili 1:500;
– Piante, prospetto sigificativo e sezione su corpo scala della cellula tipo 1:100;
– Particolare costruttivo o architettonico che evidenzi il rispetto dei principi del risparmio energetico, così come disciplinati dalla normative vigenti.

Il tutto disegnato su carta lucida formato 50×70 o A3 nel numero di elaborati necessari ad una sufficiente comprensione del progetto, senza vincoli di tempo per la redazione.